pietra giada

GIADA

salute – prosperità – armonia

Il nome giada ha origine dallo spagnolo, Piedra de Ijada o pietra lombare, per la sua presunta efficacia nella cura dei disturbi ai reni. In mineralogia con il termine giada si indicano due tipi di minerali, la Giadeite e la Nefrite, che sono accomunati solo dal colore simile, ma presentano caratteristiche e costi molto diversi. Più nello specifico la Giadeite è un silicato e appartiene al gruppo dei pirosseni alcalini, opaca ma con una qualità quasi traslucida, particolarmente notevole per la sua resistenza e con un valore commerciale di gran lunga più alto rispetto alla Nefrite. Il suo colore è principalmente il verde malva quindi chiaro se colorata dal manganese o verde scuro se colorata dal ferro, ma può essere anche blu, nera (Cloromelanite), color lavanda (Giada Lavanda), marrone, arancione, viola, rossa, bianco o gialla. La più ricercata e apprezzata sul mercato è senz’altro quella verde smeraldo conosciuta anche con il nome di “Giada Imperiale”. Quest’ultima è molto amata e richiesta soprattutto in Cina dove è considerata un vero Amuleto portafortuna capace di attrarre ricchezza e prosperità. La Giada Nefrite è invece un metasilicato di calcio, ferro e magnesio appartenente al gruppo degli anfiboli e il suo colore può variare da un verde maculato o striato fino al bianco, bruno, grigio o giallo. Sono colori un po’ meno affascinanti rispetto alla Giadeite, di solito anche più scuri, meno uniformi e con bassa saturazione. Per questo motivo è molto più raro vedere la Nefrite impiegata nella realizzazione di gioielli, ma è molto più facile che essa venga utilizzata per sculture ed oggetti intagliati per uso comune. La Giada è una pietra conosciuta anche come “Pietra dei Sogni” per la capacità di facilitare il richiamo alla memoria dei sogni e la comprensione dell’introspezione che forniscono o anche “Pietra della fedeltà” perché può accrescere l’impegno, rafforzare i legami tra partner e familiari e sviluppare l’affidabilità. Indossata accoglie abbondanza e fortuna e può aiutare ad attrarre opportunità o nuovi affari. È una pietra protettiva che protegge dalle sfortune oltre ad essere un potente guaritore per la salute in generale, ma particolarmente utile per il sistema renale, la milza e il fegato. Può essere usata in combinazione con il Quarzo Ialino per rafforzarne i benefici a livello di digestione, intestino, stomaco e vescica. Svolge anche una funzione stimolante sul sistema nervoso e sulle ghiandole surrenali. Stimola l’intero sistema immunitario rendendo il corpo più forte, purifica il sangue ed elimina le tossine bilanciando tutti i liquidi. Aiuta ad eliminare il dolore e stimola l’auto guarigione. Un regalo perfetto anche per la donna che si avvicina al parto. Lavora bene sul 4° Chakra quello del cuore. I segni zodiacali associati sono il Toro e la Bilancia.