pietra granato

GRANATO

salute – speranza – ottimismo

Il granato cristallizza nel sistema cubico e appartiene alla classe minerale dei nesosilicati che contengono alluminio, calcio, cromo, ferro e magnesio. Nel medioevo era anche chiamato carbonchio, pietra nota per avere la facoltà di risplendere nell’oscurità secondo un’antica leggenda. Il più noto tra i granati è di colore rosso scuro e il suo nome deriva dal greco granatus, grano, probabile riferimento al malum granatum, una forma di melograno, avente i semi rossi simili per forma, dimensione e colore ad alcuni cristalli di granato. Il granato rosso o Piropo è sempre stata la pietra che apporta coraggio, qualità della vita e carisma. Esistono anche altri tipi di granati che si differenziano per la loro composizione: Almandino, Andradite, Grossularia, Melanite, Spessartina e Uvarovite. Il granato può essere utile per una totale schermatura corporea e per l’anima. Stabilizza la circolazione e rafforza il sistema immunitario. Facilita l’assimilazione delle sostanze nutritive da parte dell’intestino ed accelera la guarigione di ferite interne ed esterne. E’ utile per bilanciare il chakra sacrale, per favorire la crescita controllata della Kundalini e il desiderio sessuale, ispirando amore e passione, devozione e lealtà, ma anche costanze nelle amicizie. Può essere utilizzato in combinazione con l’ametrino e la cianite per contribuire a fornire informazioni di vite passate. I segni zodiacali associati sono l’Ariete e lo Scorpione.