pietra lapislazzuli

LAPISLAZZULI

verità – fiducia – contentezza

Il lapislazzuli è una pietra semi-preziosa composta da molteplici minerali e in gran parte da lazurite che le dona quel fantastico colore blu intenso, le inclusioni di pirite la fanno luccicare ricordando le stelle e il suo cielo mentre le strisce bianche sono calcite. Il suo nome è composto da due parole: “lapis” che deriva dal latino e significa pietra e “lazzuli” che proviene dal latino “lazulum” che signifca “blu cielo”.  È una pietra molto antica e in diverse culture orientali veniva considerata una pietra divina che rappresentava il manto stellato degli dei e gli si attribuivano poteri magici ed altamente curativi. È una pietra di verità e conoscenza poichè permette di parlare senza tradire il proprio cuore. È fantastica per lavorare con i propri sogni e può essere usata per facilitare la visione spirituale, creando il cammino per la guida divina. Aiuta ad eliminare il vecchio bagaglio emozionale che ci si porta dietro e che spesso può far male risvegliando l’intuizione e aumentando il livello vibrazionale corporeo. È indicata nei disturbi della laringe, delle corde vocali e della regione del collo in generale. Riduce le infiammazioni e il dolore in particolare alla testa e aiuta chi si sente ansioso e depresso. E’ collegato al benessere della tiroide, del sistema immunitario, di quello respiratorio e del sistema nervoso. Vibra soprattuto con il chakra del Terzo Occhio sviluppando l’intuito, amplificando ed espandendo le capacità psichiche e di chiaroveggenza. Attiva anche il chakra della gola ed essendo una pietra fortemente spirituale, vibra anche con il 5° chakra, migliorando la creatività, creando chiarezza nel comunicare e profondità di pensiero. Ci sono diverse pietre che armonizzano bene insieme al lapislazzuli e sono l’acquamarina, il Larimar, la Ciaroite o la Moldavite che ne accelera gli effetti. I segni zodiacali associati sono il Sagittario e l’Acquario.