pietra onice nero

ONICE NERO

Stabilità – Forza – Produttività

È una forma di calcedonio che cristallizza nel sistema trigonale. Il suo colore è dovuto alla presenza di inclusioni di ferro e carbonio. Si presenta a bande scure rettilinee e a volte presenta strisce parallele bianche. Secondo una leggenda mentre la dea Venere riposava sulle rive del fiume Indo, Cupido le tagliò la punta delle unghie con la sua freccia. I pezzi d’unghia della Dea caddero nel fiume e quando arrivarono sul fondo si trasformarono in onice. Il suo nome deriva appunto da onice, cioè Onyx, che significa “unghia” o “artiglio”. La sua fattezza e la sua tinta cosi decisa, lo rendono adatto per l’incisione e quindi amato dagli artisti del taglio. Da sempre usato come talismano o come amuleto contro le malignità è una pietra tuttavia attraente e traslucida. Rafforza i sentimenti di autostima e coraggio. Accresce l’autocontrollo e la forza di volontà. È anche una pietra di forza emotiva e fisica. Aumenta infatti la resistenza ed è utile per rigenerare fisicamente dopo una malattia o un esaurimento. Rafforza il sistema immunitario nei confronti delle manifestazioni infettive e rinforza il midollo osseo. Migliora l’udito, la facoltà di concentrazione aiutando ad argomentare in modo chiaro e coinciso oltre a guarire da malattie che riguardano l’orecchio  È collegato al 1° chakra per mantenere un equilibrio personale e avere una vita tranquilla. In combinazione con l’ossidiana nera facilita il percorso interiore, attraverso la ricostruzione di piccoli frammenti di vite passate, per comprendere al meglio la propria vita attuale. Insieme alla Morganite invece combattono le paure più insite. Il segno zodiacale associato è il Capricorno.