SHUNGITE

PROTEZIONE – RADICAMENTO- RIGENERAZIONE

La Shungite è un mineraloide ovvero non possiede la struttura cristallina tipica dei minerali ed è di origine organica. È di colore nero o grigio ed è formata al 98% da carbonio. Non esiste nessun altro minerale avente una composizione simile a quella della Shungite ed è il minerale con il più grande potere di guarigione. Si è formato a partire da depositi di plancton risalenti a 2 miliardi di anni fa ed è molto amato per le sue proprietà miracolose. Alcune leggende affermano che le acque sgorgate da dove si trova la Shungite siano in grado di curare in tempi brevissimi e con effetti davvero sorprendenti. I suoi poteri straordinari sono dovuti anche ai Fullereni contenuti al suo interno. I Fullereni sono formati da 60 atomi di carbonio che all’interno del corpo umano agiscono come antiossidanti contrastando i radicali liberi e impedendo l’insorgere di numerose malattie e allergie. È di fatto l’unica fonte naturale conosciuta di Fullereni sulla Terra con l’eccezione di alcuni meteoriti. È detta anche “Pietra di Vita” ed è nota per essere la pietra più rigenerante per la sua capacità di purificare, caricare, proteggere, curare, incentivare il recupero, stabilizzare e guarire anche tutti i Chakra inferiori. È molto simile al carbone e la si può trovare solo nel lago Onega in Carelia, a nord ovest della Russia. Viene anche chiamata “Shunga” in onore del villaggio dove è stata scoperta. Per natura interagisce con l’essere vivente catalizzando, filtrando, riattivando l’intelligenza cellulare e restituendogli la sua condizione naturale. Una pietra quindi “intelligente” che sa adattarsi ai bisogni dell’organismo vivente che la usa. Non ha bisogno di purificazione e non necessita di essere ricaricata e mantiene inalterata la sua efficacia. Consigliamo di portarla come ciondolo nella zona del timo o del Chakra del cuore, luogo di connessione con la propria intelligenza interiore. Le informazioni quantiche del ciondolo attiveranno il discernimento cellulare del corpo mentre il Chakra del cuore, luogo di connessione energetica per eccellenza, creerà una forte affinità per far ritrovare una progressiva stabilità sia a livello fisico, astrale e mentale. Ha proprietà antiossidanti, antistaminiche e immunomodulanti ed è utile in caso di tiroide, gastrite, anemia, asma, dolori articolari, reumatismi, mal di schiena, stanchezza cronica, stress, ansia o affaticamento degli occhi. Protegge, purifica e disintossica dai campi elettromagnetici. Esistono diversi tipi di Shungite a seconda della concentrazione di carbonio e del suo stato di purezza: la Shungite I o Elite è la forma più pura (chiamata anche “qualità argento, cristallina o meteoritica”). Contiene 90-98% di carbonio e carbonio fullereni. È estremamente rara ed ha una lucentezza semi-metallica nera argentea lucida. È una pietra fragile pertanto non è lavorabile, ma può essere immersa in una caraffa o bicchiere d’acqua per ottenere la cosiddetta “Acqua di Shungite” ovvero un’acqua ripulita da batteri, pesticidi, metalli e microrganismi nocivi. Shungite II (nera con lucentezza semi-opaca). Contiene 60-90% di carbonio e silicati (minimo 28% di carbonio e carbonio fullereni più altre sostanze tra cui magnesio, zolfo, alluminio, ecc.). È quella più utilizzata per la purificazione degli ambienti e per la protezione dall’inquinamento elettromagnetico. È una pietra che si presta alla levigazione e la produzione di gioielli, piastre per cellulare e solidi geometrici (cubi, piramidi, sfere). Infine la Shungite III (colore grigio), la più economica. Contiene 30-50% di carbonio e silicati con una lucentezza opaca ed un effetto energetico davvero blando. Un importante raccomandazione su questo minerale è quella di non indossarla durante la notte per via delle sue iper-energie che potrebbero disturbare il sonno. Agisce a livello del Chakra della Radice favorendo il senso di centratura e connessione, ma al tempo stesso collega il Chakra della Corona che collega all’Universo intero. Il segno zodiacale associato è il Capricorno.

La pietra che ti fa incuriosire…